Come eliminare la cellulite in maniera salutare

Per eliminare la cellulite non è necessario sottoporsi a un intervento di chirugia estetica. La liposuzione è una vera e propria operazione chirurgica, con anestesia, dolore e lento recupero delle funzioni motorie. Come ogni operazione, non è garantita al 100% e se ci sono danni, questi sono permanenti.

Possono essere gravi danni estetici, come anche dei gravi problemi di salute, fino al decesso del paziente. Quindi se volete sottoporvi a una liposuzione pensateci bene. Prendete più informazioni possibili, valutate i pro e i contro e poi decidete.

Ricordo che la chirugia non è la soluzione definitiva, ma offre solo un temporaneo allontanamento della cellulite. Se lo stile di vita non cambia, presto i liquidi sotto l’epidermide tendono a riformarsi e le cellule torneranno all’assetto precedente.
Tanto vale eliminare la cellulite in maniera salutare, naturale.

I rimedi per eliminare la cellulite in modo salutare

Prima di tutto bisogna prestare attenzione a ciò che si mangia. Basta cibi grassi e fritti. Sono molto dannosi per la nostra salute e tendono ad accumularsi sui fianchi. Stesso discorso vale per i dolci e il sale. Sarebbe una buona cosa diminuire l’uso del sale, perchè è uno dei responsabili della ritenzione idrica e della pressione alta. Invece bisogna integrare nelle propria dieta tanta verdura, frutta senza esagerazione e bere almeno 1,5 litri di acqua. Vietate tutte le altre bibite, alcolici inclusi, perchè sono bevande dall’alto contenuto di zuccheri.

A questo punto bisogna stare attenti al vestiario. I vestiti stretti tendono a bloccare la circolazione. Anche una postura scorretta, le gambe accavallate e rimanere seduti o in piedi nella stessa posizione per troppo tempo portano al blocco della microcircolazione. Anche se fate un lavoro d’ufficio e siete obbligate a lavorare di fronte al monitor del compiuter, pensate alla vostra salute e sgranchitevi le gambe ogni mezzora. Bastano pochi passi. Anche i vostri occhi vi ringrazieranno.

Lo sport è un’altro elemento di estrema importanza. Bisogna praticarlo almeno tre volte la settimana. Ci sono attività per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Non ci sono scusanti. Tutti devono trovare il tempo necessario da dedicare allo sport. Mi rendo conto che spesso famiglia e lavoro assorbono gran parte dello spazio di una donna, ma esistono corsi a tutte le ore del giorno. Ce ne sono mattino, pomeriggio e sera. Ne esistono da frequentare durante la pausa pranzo, pure al mattino presto prima di dirigersi verso il lavoro o alla sera tardi, dopo che si sono concluse anche le faccende in casa. Altrimenti si può decidere di praticare la corsa o la bicicletta oppure anche una quotidiana camminata a passo sostenuto sarebbero ugualmente efficaci. Basta uno spazio verde vicino a casa, un comodo paio di scarbe da ginnastica e una tuta. Pronte per una sostenuta camminata al parco. Il tempo e i chilometri da percorrere li dovete valutare insieme al vostro medico di base. Infatti prima di ogni attività sportiva è d’obbligo sottoporsi a una visita medica completa, per valutare le condizioni del vostro fisico e l’allenamento che sarebbe in grado di sopportare. Se se siete fuori forma non esagerate. Il vostro corpo è in grado di segnalarvi quando non è in grado di sostenere il ritmo, ascoltatelo. Rimanete entro i vostri limiti per non rischiare di danneggiare i vostri organi. Generalmente il cuore è il primo a soffrirne.

All’inizio è normale avere poca resistenza, ma con un allenamento continuo presto le cose migliorano. Vi verrà più facile percorrere maggiore strada e le vostre gambe saranno decisamente più leggere e scattanti. I glutei e le cosce si rassoderanno, si assotiglierà anche la circonferenza dei fianchi. L’importante è non arrendersi e continuare a seguire la tabella di marcia. I risultati arriveranno presto.

Lascia un commento