Cosa visitare a Crotone?

Cosa visitare a Crotone?

Crotone è un capoluogo della Calabria, fondata dai greci, ed oggi è la meta di molti turisti. Essendo una città dalla lunga storia, i posti da visitare non mancano di certo.

Un viaggio tra le rovine e i monumenti

Essendo stata una dei centri più importanti della Magna Grecia, sono molti i suoi siti archeologici risalenti all’antichità, come il parco Archeologico Nazionale che si trova nel quartiere a nord dell’antica città e l’area archeologica di Capo Colonna. Quest’ultima rientra nell’elenco dei monumenti nazionali, e vi si possono ritrovare resti di costruzioni risalenti al V secolo a.C.

Un monumento che non si può dimenticare di visitare è il castello di Carlo V, risalente all’epoca medioevale. Edificato per respingere gli attacchi dei saraceni, nell’840, è stato poi modificato dal sovrano di cui porta il nome nel 1541.

Per molti anni, la cattedrale di Santa Maria Assunta, risalente al IX secolo, è stata per molti anni il simbolo della potenza della nobiltà e della comunità ecclesiastica della città. All’interno della sua cappella, è possibile ammirare l’icona della Madonna di Capocolonna, di origine bizantina, che secondo la tradizione sarebbe opera di San Luca, donata da san Dionigi l’Areopagita.

Un’altra chiesa da visitare, è quella dell’Immacolata, nella quale si trova uno dei pochi crocifissi esistenti dove il Cristo tiene gli occhi aperti.

Non può mancare una visita nemmeno al giardino di Pitagora, dedicato al suo omonimo, ed è stato strutturato per esprimere il pensiero e i concetti del matematico greco. E’ un vero e proprio museo delle scienze, dotato anche di strumenti interattivi.

Le aree naturali

Crotone, oltre ad offrire visite ad un ampia gamma di musei e monumenti, è anche ricca di bellezze naturali, sparse nella sua provincia. Un esempio è l’area marina protetta Capo Rizzuto, importante per la flora e la fauna marina che vi risiedono, nonché per le sue spiagge.

Il parco nazionale della Sila, situato nel cuore dell’omonima zona, a Lorica, si estende non solo per la provincia di Crotone, ma anche sulle quelle di Catanzaro e Cosenza, e custodisce una grande biodiversità, per 73.695 ettari di terreno.

Senza dimenticare il lungomare di Crotone, punto di incontro degli abitanti della città, da cui è possibile ammirare la bellezza del mare sia di giorno che di notte. Inoltre, vi si possono trovare diversi locali dove non manca il divertimento, soprattutto la sera.

In conclusione, gli svaghi per i turisti a Crotone non mancano, a prescindere se si vuole fare un giro culturale o un incursione nella natura.

Lascia un commento