L’angolo lettura accogliente ed elegante

L’angolo lettura accogliente ed elegante

Una casa perfetta deve essere realizzata secondo il proprio gusto e volere: quando si entra – dopo una lunga giornata – deve essere in grado di trasmettere serenità e di scacciare via quelli che sono i problemi accumulati.

Per chi ama leggere, seppur in una casa di piccole dimensioni, sarebbe ideale regalarsi un piccolo angolo lettura, suggestivo e confortevole.

Uno spazio che non ha bisogno di grandi vizi, se non una poltrona – tanti libri ed un tavolino, senza dimenticare una luce che renda la lettura rilassante ed interessante.

Allestire un proprio agolino privato non è solo una necessità ma un vero e proprio piacere per se stessi.

Sarà indispensabile utilizzare lo spazio giusto, con buon gusto e tenendo conto dello stile di tutta la propria casa. Basterà scegliere i colori prediletti, elementi divertenti ma comodi e piccoli complementi d’arredo per preparare un rifugio personale.

Le regole per un angolo lettura speciale

Naturalmente il gusto personale non si discute, ma possiamo consigliare alcune piccole regole per rendere l’angolo ancora più funzionale e personalizzato.

Orientarsi sempre verso l’obiettivo che sia confortevole e rilassante, per prendersi una pausa e aver quasi voglia di restare li tutto il giorno.

Nessun divano e nessuna sedia scomoda, in questo caso è necessaria una poltrona, dalla più classica sino alla più moderna, morbida e con braccioli che facciano anche da appoggia gambe. Deve essere ampia e regalare un vero e proprio abbraccio.

Ritagliate l’angolo di lettura dove è possibile ottenere – per quanto possibile – la luce naturale di giorno e di sera, avere una lampada calda che non infastidisca gli occhi e renda la lettura delicata ma possibile, senza sforzi.

Prendere sempre una zona di casa inutilizzata, non ci sarà bisogno di avere un mobile per i libri, perchè potranno anche essere adagiati per terra, come vogliono i migliori interior designer del futuro.

In alcuni casi, la poltrona viene sostituita da un’amaca: semplice, funzionale e comodissima. Unica pecca? E’ necessario spazio e spirito libero, per questo non è adatto a tutti.

Come accennato, i professionisti del settore consigliano di mettere i libri per terra, creando un vero angolo arredato con il loro aiuto. Non male no? Ma è possibile anche decidere per una mensola, oppure scaffali o ancora dei cubi colorati.

Non finisce qui: poggiapiedi o tavolino per caffè e tisane? I nuovi stili di arredamento accontentano tutti, creando mobili che facciano da entrambi, con materiali lavabili e che non si rovinano al primo graffio.

Lascia un commento